Cosa mangiare in Albania
Byrek
Home > Cosa mangiare in Albania

Alla scoperta dei piatti tipicidella cucina albanese

Una gustosa cucina tradizionale


Al di là di spiagge dalle acque cristalline e paesaggi naturali mozzafiato, l’Albania conquista i propri visitatori con una gustosa cucina tradizionale, a base di prodotti locali e spezie orientali, retaggio delle influenze delle culture greca, turca ed italiana. Non è un caso che i più noti piatti tipici albanesi risentano notevolmente delle dominazioni straniere che, per anni o secoli, hanno detenuto il potere sul territorio. Leggendo i menù dei ristoranti albanesi vi sembrerà di essere in Grecia o in Turchia, tra le proposte di piatti di carne stufata e le “meze”, i gustosi antipasti tipici dell’area balcanica, a base di formaggi, olive e altri prodotti di produzione locale. Ma sono tantissime le proposte che troverete nei ristoranti della costa e dell’entroterra, dove avrete solo l’imbarazzo della scelta di fronte alla grande varietà di piatti presenti nel menù.

I piatti tipici albanesi: cosa assaggiare

In qualunque ristorante vi troviate, non ci metterete molto a rendervi conto che i piatti di carne sono tra i più diffusi nel Paese. In tutti i locali delle grandi città e delle campagne albanesi avrete l’occasione di provare il tave kosi, un piatto a base di carne di agnello ricoperta da una salsa di uova e yogurt, cotta in forno e servita al tavolo direttamente in un tegame di terracotta. Se siete amanti della carne, vi suggeriamo di provare anche il tasqebap, una sorta di spezzatino albanese a base di bocconcini di vitello conditi con salsa di pomodoro, cipolle e peperoni. Per chi invece predilige la cucina vegetariana, la tradizione albanese propone il noto fergese, un piatto a base di peperoni, pomodoro, cipolla, ricotta e spezie, cotto fino a raggiungere una consistenza cremosa e servito accompagnato da pane fresco. Generalmente viene proposto come antipasto ma, data la sua corposità, può anche essere considerato un piatto ideale per il pranzo.

Ma la vera prelibatezza del territorio, da provare assolutamente una volta che vi trovate sul territorio albanese, è il byrek, una sorta di lasagnetta ripiena. Si tratta dell’evoluzione di un noto piatto turco, il borek, arrivato in Albania nei lunghi anni di dominazione ottomana: l’ingrediente base della ricetta è infatti la yufka, una sottile pasta sfoglia turca ripiegata a strati e farcita con formaggi (pecorino o ricotta), carne macinata, spinaci e altre verdure (cavolo o verza). Se invece preferite sapori semplici e genuini, vi consigliamo di provare i piatti di pesce serviti nella zona di Saranda, dove ogni giorno i pescatori locali portano ai ristoranti della costa il pescato fresco del giorno. Non lasciatevi scappare l’occasione di provare i gamberi o le triglie alla griglia, piatti gustosi caratteristici delle zone di mare albanesi.

Concludete il pasto con uno dei tanti dolci tradizionali, su cui si risente tantissimo l’influenza della dominazione turca. Assaggiate i gustosi baklava, piccoli quadrati di pasta fillo ripieni di noci e pistacchi, poi ricoperti di dolce sciroppo. Tipicamente albanese è invece lo shendetlie, un dolce a base di miele e noci, servito interamente ricoperto da uno sciroppo caldo fatto con vaniglia, zucchero ed acqua. Insomma, la proposta è ampia e variegata. Non dovrete far altro che ritagliare degli spazi di tempo da dedicare al cibo, magari tra una gita e l’altra alla scoperta di questo meraviglioso paese.


Lascia il tuo voto
Il tuo feedback è importante
Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato su eventi e promozioni