Villa Reale Durazzo
Villa Reale di Zog
Home > Durazzo > La Villa Reale di Durazzo

La Villa Reale di Durazzo

La residenza reale del Re Zog


Con un perfetto equilibrio tra storia antica ed architettura moderna, Durazzo racconta ai turisti la propria storia a partire dal lontano passato greco fino ai giorni nostri. Se siete incuriositi dalle vicissitudini politiche che hanno da sempre interessato l’Albania e interessati a conoscere gli edifici rappresentativi della sua storia più moderna, la Villa Reale è una tappa assolutamente immancabile.

La Villa Reale di Durazzo: storia e architettura

Sulla collina di Durazzo, a ben 98 metri sopra il livello del mare, questo splendido edificio fu progettato e costruito nel 1926 dall’architetto Kristo Sotiri, il quale si laureò prima presso l’Università di Padova e poi presso l’Università di Venezia. La Villa Reale non solo gode di una posizione ottimale, con ben tre lati dell’edificio direttamente affacciati sul mare, ma ha anche una forma molto caratteristica, che ricorda in tutto e per tutto quella di un’aquila, simbolo indiscusso dell’Albania. Pare che i lavori di costruzione siano finiti nel 1937, esattamente qualche anno prima del matrimonio tra il Re Zog e la Regina Géraldine Apponyi de Nagyappony.

Il destino della Villa Reale è infatti strettamente legata a quello del re, tanto da essere conosciuta anche con il nome di Villa di Re Zog. Si racconta infatti che la comunità imprenditoriale di Durazzo abbia donato questo splendido edificio al re, che amava utilizzarlo come propria residenza estiva. Al di là della bellezza architettonica e dello sfarzo decorativo, l’edificio si dimostra importante anche sotto il profilo strettamente politico, avendo rappresentato il simbolo della monarchia nella città.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la Villa Reale è passata nelle mani del governo albanese, che l’ha utilizzato per lo più come edificio di accoglienza: Nikita Khrushchev, il principe cambogiano Samde Norodom Sihanuk e persino l’ex Presidente americano Jimmy Carter sono stati qui ospiti del governatore. Sfortunatamente buona parte degli interni sono stati completamente vandalizzati e danneggiati duranti i conflitti civili del 1997, ma di recente è stato attuato un piano per riportare questo edificio alla sua bellezza originaria.

La Villa Reale di Durazzo è comodamente raggiungibile a piedi dal centro della cittadina. Ci vorranno quindici minuti di camminata almeno per arrivare di fronte a questo gigantesco edificio, che mostra un fascino unico e misterioso, che conquista i turisti che arrivano fin qui per “toccare con mano” le prove tangibili della storia albanese.

Spiagge vicino a Durazzo

Lungo la costa adriatica albanese, ad appena una decina di chilometri da Durazzo, si trovano le due
I dintorni di Durazzo regalano una serie di belle baie affacciate sul Mar Adriatico, pulite e tranqu

Cosa vedere vicino a Durazzo

Dapprima colonia greca e poi città romana, Durazzo conserva perfettamente le tracce del suo passato
Fondata nel VII secolo come colonia greca con il nome di Epidamnos, Durazzo custodisce gelosamente u
Affacciata sulla piazza principale di Durazzo, la Moschea di Fatih è un affascinante edificio che a
Tra meraviglie archeologiche e importanti luoghi di culto, i dintorni di Durazzo sono ricchi di attr
A poca distanza dalla cittadina di Durazzo (appena 6 chilometri a sud) si trova l’affascinante sit
I turisti appassionati di arte antica ed archeologia troveranno quello che fa per loro nella bella c

Lascia il tuo voto
Il tuo feedback è importante
Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato su eventi e promozioni