Saranda
Saranda
Home > Saranda

La perla dello Ionio Saranda

Spiagge e luoghi da visitare


Un tempo tranquillo villaggio di pescatori, Saranda è ora una delle località più conosciute della Riviera Albanese, popolata nei mesi estivi da turisti provenienti da tutto il mondo per trascorrere qui le loro vacanze non soltanto per le meravigliose spiagge che la caratterizzano, ma anche per la movimentata movida notturna che ne anima il lungomare. Se a queste si aggiungono anche gli interessanti edifici storici che si trovano nella cittadina e i dintorni che pullulano di importanti testimonianze archeologiche, non è certo difficile capire perché Saranda sia la meta preferita non soltanto dai turisti più giovani, ma anche da coppie di adulti e famiglie con bambini di tutte le età. La grande offerta di strutture turistiche, ristoranti, parco giochi, discoteche e locali di ogni tipo la rende la località perfetta per qualunque esigenza.

Le spiagge di Saranda

Uno dei punti di forza di questa splendida località del sud dell’Albania, divenuta un’affollata meta turistica negli ultimi anni, è rappresentato senza dubbio dalle belle spiagge che caratterizzano questo tratto di costa bassa e sabbiosa. La stessa Saranda offre ai turisti molte spiagge cittadine, piccole e sempre affollate, ma comunque caratterizzate da acque limpide e cristalline, con fondali ricchi di fauna e di flora tipicamente mediterranee, condizioni perfette per attività quali le immersioni subacquee e lo snorkeling. Se volete trascorrere una divertente giornata al mare, in compagnia di amici o bambini, le piccole spiagge di Saranda sono la soluzione perfetta, perché comodamente raggiungibili a piedi dal centro della cittadina e ben attrezzate per qualunque esigenza.

Se invece preferite trascorrere le vostre giornate all’insegna del relax e della tranquillità, godendovi paesaggi incontaminati e selvaggi, allora i dintorni di Saranda sono esattamente quello di cui avete bisogno. In particolare, vi consigliamo una tappa alla splendida Heaven Beach, una spiaggia tutta fatta di sassi e scogli, ben attrezzata con bar e stabilimenti che offrono il noleggio di ombrelloni, ma meno affollata e confusionaria delle spiagge cittadine. In questo senso, merita una vista anche le belle spiagge di Pasqyrat Plazhi, dove si trovano le due belle spiagge gemelle dalle acque cristalline: la prima è ben attrezzata con bar ed ombrelloni, mentre la seconda è assolutamente libera ed accessibile soltanto via mare, meta ideale per chi davvero vuole godersi il mare in totale rilassatezza.

 Cosa vedere a Saranda

Al di là delle splendide spiagge dalle acque cristalline e dei numerosi locali che animano la vitta notturna, Saranda è anche una località dall’importante valenza storica ed artistica. Se il porto cittadino pullula per lo più di ristoranti e discoteche che attirano qui i turisti più giovani, la parte più alta regala invece affascinanti edifici e monumenti. È quasi d’obbligo allora inserire nel vostro itinerario di viaggio il Monastero dei 40 Santi, da cui deriva il nome stesso di Saranda, arroccato sulla collina che domina l’intera cittadina. Eretto attorno al 320 a.C., il monastero è sopravvissuto ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale ed è stato poi restaurato e dotato di un albergo e di un ristorante, da cui si gode di una meravigliosa vista panoramica sulla baia sottostante, che spazia dalla costa albanese fino all’isola greca di Corfù.

La zona alta della cittadina conserva anche lo splendido castello di Lekures, costruito nel 1537, dopo l’occupazione ottomana, e riconosciuto ora come uno dei luoghi simbolo di Saranda. Altrettanto affascinanti sono i resti della sinagoga situata nel centro della città, considerata una tra le più antiche in questa area del Mediterraneo: edificata tra V e VI secolo a.C, la sinagoga è stata abbandonata e convertita in una chiesa cristiana, poi distrutta dagli invasori Slavi e riportata alla luce nel 2004 da una spedizione archeologica dell’Università di Gerusalemme.

I dintorni di Saranda

Quello che davvero vi stupirà di questa bella località turistica del sud dell’Albania è senza dubbio il numero di attrazioni che la caratterizzano. Gli stessi dintorni di Saranda offrono infinite possibilità quanto a gite ed escursioni di ogni tipo. Per gli amanti della natura selvaggia ed incontaminata consigliamo una bella gita a Ksamil, località famosa per le tre belle isolette prospicienti la costa, facilmente raggiungibili via mare con imbarcazioni e piccoli navi locali. In un paesaggio tutto fatto di rocce e vegetazione mediterranea, qui potete godervi piccole baie dalle acque limpide e turchesi, poco affollate e molto tranquille. Se siete così appassionati della natura, non potete non inserire nel vostro itinerario di viaggio la splendida Syri i Kalter, una sorgente di acqua fredda dal particolarissimo colore blu, situata lungo la strada che da Saranda conduce ad Argirocastro.

Per chi invece preferisce organizzate interessanti gite alla scoperta di luoghi di interesse storico ed archeologico, i dintorni della cittadina offrono infinite possibilità. A poca distanza da Saranda si trovano infatti le belle rovine di Antigonea, l’antica città fondata da Pirro e poi distrutta dai Romani, ed il Parco Archeologico di Butrinto, riconosciuto addirittura come Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Non mancano quindi le località da visitare durante la vostra permanenza a Saranda, chiaramente meta turistica perfetta sotto tutti i punti di vista.

Spiagge vicino a Saranda

Siamo ancora nel sud del paese delle aquile, che regala tratti di costa dalle acque limpide e crista
Tranquilla e molto apprezzata dai turisti, la spiaggia di Pasqyra – conosciuta comunemente con il
Ai turisti amanti di tranquillità e paesaggi incontaminati suggeriamo vivamente di muoversi alla sc
L’estremo sud dell’Albania regala splendide spiagge dal carattere selvaggio e dalla natura incon
Conosciuta dai più con il nomignolo di “Spiaggia del Monastero”, Plazhi i Manastirit è una del
Vera e propria meraviglia del lungomare di Saranda, Heaven Beach è una tappa obbligata per tutti gl

Cosa vedere vicino a Saranda

Affascinante e misteriosa, la storia di Saranda sembra essere fortemente legata a quella del Monaste
Caratterizzato da un fascino mistico, il distretto di Saranda conserva testimonianze importanti dell
Oggi uno dei ristoranti panoramici più belli dell'Albania, il Castello di Lekures era un tempo un i
Se vi trovate nei dintorni di Saranda, all’estremità meridionale dell’Albania, non potete perde
Tra tutte le meraviglie naturali dell’Albania, merita una visita obbligata la bella Syri i Kalter,

Lascia il tuo voto
Il tuo feedback è importante
Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato su eventi e promozioni