Chiesa di San Nicola Mesopotam
Chiesa di San Nicola
Home > Saranda > Chiesa di San Nicola

La Chiesa di San Nicola,a pochi passi da Saranda

La più grande chiesa di tutto il paese


Caratterizzato da un fascino mistico, il distretto di Saranda conserva testimonianze importanti dell’architettura bizantina in Albania. Ne è un perfetto esempio la Chiesa di San Nicola di Mesopotam, probabilmente la più grande di tutto il paese, considerata dagli storici un esemplare unico per via della sua particolare pianta. Ma quello che vi troverete visitando la chiesa è molto più di un semplice edificio religioso, ma è un vero e proprio tuffo nel passato storico dell’Albania, con la possibilità di ripercorrere gli episodi che si snodano tra Mesopotam e il Monastero dei 40 Santi.

Chiesa di San Nicola, la storia e l’architettura

Arroccata su di una collina nei pressi del piccolo villaggio di Mesopotam, a poca distanza dalla cittadina di Saranda, la Chiesa di San Nicola è l’unico edificio conservato di un più grande complesso monumentale con monastero, circondato da un’ampia cinta muraria lunga ben 333 metri e dotata di torri difensive oggi in totale stato di rovina e di abbandono. All’interno di questo recinto, il katholikòn dedicato a San Nicola doveva trovarsi leggermente spostato rispetto all’asse centrale e, per la precisione, nel quadrante sud orientale.

Quello che vi troverete davanti è quindi un edificio risalente al periodo bizantino, ben conservato grazie ad una serie di interventi di rifacimento e restauro. Allo stato attuale, la chiesa è costituita da un grande ambiente rettangolare (22×36 mt), suddiviso all’interno in tre diversi spazi: un naos centrale sormontato da quattro cupole e due aree laterali, separate da quella centrale attraverso due file di colonne sormontate da volte a vela irregolari. Sul fondo si trova invece la zona absidale, che pare essere stata completamente ricostruita nel corso del Settecento, in seguito ad un forte terremoto che causò danni notevoli all’interno della chiesa. Quello che stupisce gli studiosi, e che è ben visibile ai turisti più curiosi, è che la pianta originaria della Chiesa di San Nicola era invece totalmente diversa: la navata era unica e coperta da quattro cupole, preceduta e seguita da colonnati a quattro colonne; le absidi erano invece due, di cui è possibile vedere le tracce all’esterno dell’edificio, lungo il muro orientale. Si tratta di una pianta assolutamente unica per l’architettura bizantina, che rende questo katholikòn un importante caso di studio, oltre che un edificio affascinante per i turisti.

Ma non sarà solo l’architettura ad attirare la vostra attenzione. La Chiesa di San Nicola è infatti caratterizzata da interessanti decorazioni parietali, che mescolano affreschi dalla chiara iconografia bizantina ad iscrizioni greche e slavoniche. Il ciclo di pitture ricorda molto quello conservato nella cripta del Monastero dei 40 Santi, dove è chiaramente raffigurata la vita di Nicola, il santo a cui il katholikòn di Mesopotam è votato. Non è ancora ben definito il legame tra i due edifici, ma pare che questi siano da collocare in un periodo storico particolare per questa zona dei Balcani, quello della caduta di Costantinopoli e della conseguente confusione religiosa nei distretti dell’Albania.

Spiagge vicino a Saranda

Siamo ancora nel sud del paese delle aquile, che regala tratti di costa dalle acque limpide e crista
Tranquilla e molto apprezzata dai turisti, la spiaggia di Pasqyra – conosciuta comunemente con il
Ai turisti amanti di tranquillità e paesaggi incontaminati suggeriamo vivamente di muoversi alla sc
L’estremo sud dell’Albania regala splendide spiagge dal carattere selvaggio e dalla natura incon
Conosciuta dai più con il nomignolo di “Spiaggia del Monastero”, Plazhi i Manastirit è una del
Vera e propria meraviglia del lungomare di Saranda, Heaven Beach è una tappa obbligata per tutti gl

Cosa vedere vicino a Saranda

Affascinante e misteriosa, la storia di Saranda sembra essere fortemente legata a quella del Monaste
Oggi uno dei ristoranti panoramici più belli dell'Albania, il Castello di Lekures era un tempo un i
Se vi trovate nei dintorni di Saranda, all’estremità meridionale dell’Albania, non potete perde
Tra tutte le meraviglie naturali dell’Albania, merita una visita obbligata la bella Syri i Kalter,

Lascia il tuo voto
Il tuo feedback è importante
Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato su eventi e promozioni